website statistics

Bonet, Il Dolce Al Cioccolato Piemontese

Bonet, Il Dolce Al Cioccolato Piemontese

Bonet, uno dei dolci piemontesi più buoni

Ho assaggiato il bonet nella sua terra natale. Sono stata fortunata, lo so. Da allora mi sono ripromessa più volte di rifarlo a casa. Ci ho messo un po’, non trovavo la ricetta giusta, ma alla fine eccola qua.

Quando si cerca di spiegare cos’è il bonet, erroneamente, molti dicono che sia un budino al cioccolato. Senza nulla togliere al budino, il bonet è molto più…intenso, più ricco di gusto.

L’ho assaggiato sia ad Alba che a Torino, e non so dire quale fosse più buono ;-).

Ho trovato questa ricetta nel sito Il Cucchiaio e cambiato soltanto piccole cose.

Ora che scrivo questo post mi è venuta voglia di rifarlo nuovamente…

Come preparare il bonet:

Ingredienti:

  • 1/2 l di latte
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di amaretti
  • 90 g di cacao amaro
  • 1 tazzina abbondante di caffè
  • 4 uova

per il caramello:

  • 200 g di zucchero
  • qualche goccia di succo di limone

Preparazione:

    • Cominciate preparando il caramello. Mettete lo zucchero dentro un pentolino insieme al succo di limone e lasciatelo sciogliere, stando attenti a non farlo bruciare. Meglio se non lo mescolate, ma solo muovete il pentolino per distribuire meglio lo zucchero mentre si scioglie. Un ottimo tutorial su come fare il caramello lo trovate qui da David Lebovitz.
    • Accendete il forno a 180°C.
    • Stando attenti a non bruciarvi, distribuite il caramello negli stampini, cercando di coprire anche i lati.
    • Sciogliete il cacao nel latte, che avete messo in un pentolino, e accendete il gas. Lasciate cuocere fino ad ebollizione.
    • Nel frattempo, sbattete le uova con lo zucchero e poi, lentamente, aggiungete il latte bollente, sempre mescolando.
    • Riducete l’amaretto a piccole briciole con il robot da cucina e aggiungetelo al tutto. Aggiungete il caffè e mescolate finché risulterà un composto omogeneo.
    • Utilizzando un cucchiaio, riempite gli stampini fino ad arrivare a 1 cm dal bordo.
    • Fate bollire circa 2 bicchieri di acqua che servirà per la teglia dove metterete gli stampini a cuocere in bagno maria.
    • Sistemate gli stampini dentro una teglia con bordi alti e sistematela sulla griglia del forno.
    • Facendo attenzione, aggiungete l’acqua bollente alla teglia che ospita gli stampini.
    • Cuocete per circa 30 minuti o finché, inserendo uno stecchino in un bonet, questo verrà fuori pulito.
    • Lasciateli raffreddare dentro la teglia finché non raggiungeranno la temperatura ambiente.
    • Coprite gli stampini con pellicola da cucina e teneteli in frigo per almeno 2 ore prima di servire.
    • Prima di servire, utilizzando un coltello con la punta fine, staccateli delicatamente degli stampini, capovolgendoli sui piattini da dolce.
    • Buon appetito!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.