Focaccia Bianca Di-vi-na

0
322
focaccia bianca

Focaccia bianca super soffice e senza impasto

Già solo dire focaccia bianca per me vuol dire bontà. Dai tempi della pizza bianca comprata dagli zii di mio marito alla passione per il (fare il) pane, la focaccia bianca ha sempre avuto il suo posto di riguardo.

Per me, è il pane goloso per eccelenza. E’ quel pane bianco semplice ma… saporito. Quel peccato di gola che sa tanto di comfort food. Ho già provato più ricette, ma devo dire che questa qua ora mi sembra la migliore di tutte.

Sono ancora stupita dall’impasto pieno di bolle, dalla sua morbidezza e sofficità (sì, è una parola poco usata e sono andata a cercarla perché non ho trovato un sinonimo all’altezza).

Anche questa ricetta è del bellissimo libro di Jim Haley, Il Pane Senza Impasto. Dopo il pane con l’acqua di mare, ho già preparato altri (dei quali non ho ancora postato la ricetta)e questa focaccia per ben tre volte.

Io la trovo divina. Adoro la sua leggerezza perché ha pochissimo lievito e non va affatto impastata. La sera mescolo gli ingredienti in una ciotola con un cucchiaio di legno e la mattina incontro un impasto gonfio e perfettamente lievitato. Un vero piacere per chi ama fare il pane come me.

focaccia bianca focaccia biancafocaccia bianca

Come preparare la focaccia bianca :

Ingredienti:

400 g di farina 0

1 g di lievito di birra secco (1/4 di cucchiaino)

1/2 cucchiaino di sale

3/4 di cucchiaino di zucchero

350 g di acqua ghiacciata

60 g di olio extra vergine di oliva + olio per spennellare

fiocchi di sale

Preparazione:

Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola utilizzando le mani o un cucchiaio di legno. Fatelo velocemente. Verrà fuori un impasto molto appiccioso.

Coprite con un piatto o con della pellicola da cucina e lasciatelo riposare per 12/18 ore.

Trascorso il tempo della prima lievitazione, infarinate abbondantemente un piano di lavoro e, utilizzando una spatola di gomma, versate tutto l’impasto in una sola volta sul piano di lavoro.

Con le mani infarinate, tirate un po’ i bordi verso il centro, ma senza impastare.

Create una palla con l’impasto e mettetelo di nuovo dentro la ciotola. Spennelatelo con l’olio di oliva e un po’ di sale a fiocchi.

Lasciate lievitare ancora per 1-2 ore.

Mezz’ora prima della fine della seconda lievitazione, accendete il forno a 250°C. Mettete la leccarda a riscaldare nel forno nel ripiano di mezzo.

Trasferite l’impasto su un foglio di carta forno e, con le mani allargatelo creando un rettangolo.

Spennelatelo con altro olio extra vergine di oliva e aggiungete fiochi di sale.

Quando il forno arriva a temperatura, fate scivolare l’impasto insieme alla carta forno sulla leccarda già calda e cuocete in forno caldo per circa 15 minuti, o finché sarà dorato in superficie.

Buono caldo, freddo e si congela (e scongela) benissimo.

Buon appetito!

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here