website statistics

Melanzane alla parmigiana in padella (senza friggere)

Melanzane alla parmigiana in padella (senza friggere)

Una ricetta di melanzane alla parmigiana in padella mi mancava. A dir la verità, non ci avevo mai pensato, ma guardando ricette qua e là ho visto gente cucinando piatti da forno in padella e l’idea mi è rimasta in testa.

Fu così che un giorno che avevo delle melanzane ho deciso di provare a cucinarle in maniera diversa, in padella, appunto.

Devo dire che queste melanzane alla parmigiana in padella probabilmente sono le melanzane più buone che io abbia mai fatto. Non so bene il perché, ma mi piacciono tanto… e sono piaciute anche alla mia famiglia.

Ingredienti (2/3 persone):

  • 4 melanzane nere medie
  • 2 barattoli di passata di pomodoro
  • aglio in polvere (anche fresco va bene)
  • cipolla in polvere (anche fresca va bene)
  • sale
  • circa 50 g di Parmigiano grattugiato
  • circa 3 cucchiai di pane grattugiato
  • olio extra vergine di oliva
  • 2 mozzarelle da 100 g l’una

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 200°C.
  2. Lavate le melanzane e tagliatele a fette di circa 1 cm di spessore.
  3. Foderate due o tre teglie da cucina (dipende dalla grandezza loro) con carta forno e disponete le fette di melanzane senza sovrapporle.
  4. Spolverate sopra del pangrattato e poi del Parmigiano (poco, come si fa per salare), salate e irrorate con un filo di olio.
  5. Infornatele per circa 20/30 minuti – finché saranno cotte e leggermente dorate.
  6. Mentre le melanzane sono al forno mettete i pomodori in una padella con sale, aglio e cipolla. Cuocete a fuoco basso girando di tanto in tanto finché si rapprende. Aggiungete olio se volete, io non lo faccio.
  7. Tagliate la mozzarella a fettine sottilissime.
  8. Prendete una padella (meglio se antiaderente) larga che possa accomodare le torrette di melanzane.
  9. Mettete un po’ di sugo sulla padella e coprite leggermente tutto il fondo.
  10. Sistemate delle fette di melanzane una accanto all’altra fino a occupare tutta la base della padella.
  11. Con un cucchiaio versate poco sugo su ogni fetta e spalmatelo con un cucchiaio.
  12. Aggiungete una fettina di mozzarella su ogni fetta e poi del formaggio grattugiato. Coprite con un’altra fetta di melanzane e ripetete fino a finirle.
  13. melanzane alla parmigiana in padella
  14. Finite con una bella spolverata di Parmigiano grattugiato, un abbondante filo d’olio e mettete il coperchio. Accendete il fuoco basso e lasciate che inizi a sobbolire. A questo punto abbassate la fiamma al minimo possibile e lasciate cuocere per circa mezz’ora, controllando ogni 10 minuti per accertarsi che non si attacchi (non dovrebbe).
  15. Se rispettate la ricetta e usate poco sugo, non dovreste avere liquidi in eccesso. Caso abbiate abbondato con il sugo, basta far cuocere un po’ a padella scoperta perché evapori un po’ di liquidi.
  16. Servite subito o anche tiepide.
  17. Buon appetito!

note:

  1. io uso l’aglio e cipolla essiccati in questa ricetta solo per praticità. Usateli pure freschi, a vostro piacere.
  2. non aggiungo olio al sugo per contenere i grassi – ma ovviamente non è una regola fissa.
  3. mettete davvero poco sugo sopra ogni fetta di melanzane – anche se sembra poco appena coprirle di sugo, vedrete che alla fine il risultato sarà migliore. Le melanzane diventano quasi cremose, un tutt’uno con il condimento.


Related Posts

Favoloso impasto per pizza a bassissimo contenuto di carboidrati

Favoloso impasto per pizza a bassissimo contenuto di carboidrati

Ho trovato questo impasto per pizza fantastico. E’ una idea favolosa che non avevo ancora visto qui in Italia. L’ho trovata su molti blog in lingua inglese perchè, si sa, loro fanno spesso diete a basso tenore di carboidrati. Poi questo è anche un impasto […]

Zucchine al forno de-li-zi-o-se

Zucchine al forno de-li-zi-o-se

Zucchine al forno…da leccarsi i baffi Queste zucchine al forno sono una di quelle ricette che rimangono. Di quelle che passa il tempo e continui a prepararle. Le ho preparate per la prima volta circa 10 giorni fa – e oggi le ho fatte per […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Cookie Policy