website statistics

Olive in Salamoia Facili e Buone

Olive in Salamoia Facili e Buone

Olive in salamoia una tira l’altra

La prima volta che preparo le olive in salamoia! E ne vado fierissima! Non so perché ma pensavo fosse una cosa difficile da fare, di quelle ricette che passano da madre a figlia.

Qui in Sardegna molte persone preparano le proprie olive in salamoia. Un po’ perché hanno i propri uliveti o conoscono chi ne ha e gliene regalano le olive. Ma se non fosse così, in questo periodo i negozi di frutta e verdura hanno sempre olive verdi in vendita.

Fino a quando era in vita mia suocera, era lei che le preparava. E così, qualche settimana fa, quando mio marito mi ha portato una busta di olive proprio dall’uliveto di famiglia, io non sapevo da dove iniziare.

Per fortuna una cara amica, Betti, mi ha detto come le prepara lei. Mi ha dato fiducia e l’indomani ho tagliato e messo in acqua la mia prima “produzione”. Che dopo 15 giorni ha dato i sui primi, ottimi, frutti.

Per rendervi l’idea, le ho già mangiate tutte :-). La mia ora peccatrice è prima di cena, semplicemente non ci resisto. Con la scusa di cambiargli l’acqua, tiro fuori qualcuna e poi un’altra e poi un’altra…

Poi, più fiduciosa, ho cominciato a sentire altre versioni e, dopo alcune prove, ho trovato quella che piace di più al mio palato. Ed è…semplicissima.

Martedì scorso una zia mi ha regalato altre olive ancora e penso di prepararle per Natale, quando verrano di nuovo i miei dal Brasile. Sono quelle della foto qua sotto. Sono bellissime, sembrano di porcellana!

olive in salamoiaolive in salamoia olive in salamoia

Come preparare le olive in salamoia:

Ingredienti:

olive

sale

acqua di buona qualità (io minerale naturale)

Preparazione:

Prendete le olive e scartate quelle che non sono perfette. Poi prendete un coltellino affilato e fate 3 tagli come vedete nelle foto sotto. Questo servirà ad abbrevviare i tempi, altrimenti ci vorrebbero settimane/mesi.

Mettete le olive dentro un contenitore con il tappo ermettico. Aggiungete 2 cucchiai di sale e acqua fino a coprirle completamente.

Cambiate l’acqua tutti i giorni, aggiungendo sempre il sale.

Ho trovato delle opinioni contraditorie riguardo al sale, c’è chi lo mette solo quando le olive sono “dolci” e chi tutti i giorni. Io ho scelto di metterlo tutti i giorni perché mi è piaciuto molto il risultato.

Dopo circa 15 giorni assaggiatele e dovrebbero essere già buone da mangiare. A questo punto diradate il cambio dell’acqua ad ogni 5/6 giorni.

Se volete, come me, preparare ora delle olive per Natale, ripetete il processo ma cambiando l’acqua ogni 4/5 giorni invece di tutti i giorni.

Buon apetito!

 


Related Posts

Olive Ripiene Facili e Buone

Olive Ripiene Facili e Buone

Olive ripiene una tira l’altra Non sono una expert per quanto riguarda le olive ripiene. Mi piacciono tantissimo quelle ascolane ma ammetto di non aver mai cercato delle altre. Perciò sono rimasta sorpresa quando ho visto questa ricetta, molto facile e senza frittura, e mi […]

Pane Alle Olive Per Gabriella

Appena ho visto questa ricetta di pane alle olive ho pensato a mia figlia, che adora le olive nere, e l’ho preparato questa domenica. Ed è entrato di diritto nella lista delle nostre ricette di pane preferite. L’abbiamo mangiato a pranzo e ci è piaciuto […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.