Panini Soffici…Senza Latte Nè Burro

2
684
panini soffici

Panini soft … vegani!

Avrei giurato che questi panini soffici fossero al latte. Sono morbidi, leggermente dolci…insomma, panini al latte.

Ma no…sono panini vegani! Sono …all’acqua! Buonissimi e leggerissimi. Da mangiare da soli oppure con la marmellata. Li mangiamo per colazione e vi lascio immaginare l’aroma che c’è in casa quando li riscaldo.

Devo dire subito che non è una delle mie solite ricette veloci. Utilizzando l’impastatrice non c’è molto lavoro, anzi, ma come deve riposare per ben tre volte – serve un po’ di tempo di attesa. Io ho preparato l’impasto in tarda mattinata e li ho cotti in tarda serata. La mattina dopo li ho solo riscaldati per la colazione.

Questa ricetta è stata un po’ in giro nel web, ed io l’ho vista dalla brava Martina. Ho cambiato poche cose, ho preferito l’olio extra vergine di oliva (lo adoro!) e non ho aggiunto la stevia. Il risultato? Una brioche soffice che sembra fatta con il latte con sole 135 calorie.

C’è solo una parte fastidiosa di questa ricetta, ma superabile e non sufficiente noiosa a farvi cambiare idea, ed è quando si deve incorporare l’olio all’impasto, perché sembra che lo rifiuti. Bisognerà ogni tanto spegnere il robot e aiutare l’impasto con le mani o con un cucchiaio di legno. Comunque vale la pena superarla, perché vi garantisco che sarete soddisfattissimi di questi panini soffici che sanno di casa, di calore e piacere.

panini sofficipanini soffici

Panini Soffici…Senza Latte Nè Burro

Preparazione:
Cottura:
Totale:
Porzioni: 10
Deliziosi panini vegani
Ingredienti:
  • 250 g di farina
  • 125 g di acqua
  • 1 cucchiaio di lievito per torte e pane salati
  • 50 g di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 30 g di olio extra vergine di oliva
  • semi di mezza bacca di vaniglia
  • zucchero al velo per decorare dopo la cottura
Preparazione:
  1. Mettete la farina, il lievito, l’acqua, lo zucchero e i semi di vaniglia dentro il recipiente dell’impastatrice.
  2. Impastate per 5 minuti.
  3. Aggiungete il sale e l’olio.
  4. Impastate finché l’olio verrà incorporato all’impasto. Spegnete l’impastatrice ogni tanto e aiutate l’impasto con le mani o con un cucchiaio di legno.
  5. Coprite e lasciate riposare fino al raddoppio.
  6. Sgonfiate l’impasto girandolo un paio di volte e sistematelo su una ciotola, coprite con della pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 3 ore.
  7. Dividete l’impasto in 10 pezzi uguali.
  8. Formate delle palline con ogni pezzo e poggiatele su una teglia coperta con della carta da forno.
  9. Lasciateli raddoppiare nuovamente (circa 1 1/2 ore).
  10. Riscaldate il forno a 180°C e cuoceteli per circa 20 minuti o finché sono leggermente colorati in superficie.
  11. Utilizzando un colino, aggiungete un pò di zucchero al velo sui panini dopo la cottura.
  12. Buon appetito!

 

2 COMMENTS

  1. Molto interessante. Ho cercato anche la stessa ricetta sul blog di Martina come tu hai indicato, ma non l’ho trovata. Mi puoi dire più precisamente sotto quale nome si trova ? Tra i ‘ panini ‘ non si trova! ???

    • Ciao Cinzia,
      Infatti la ricetta non si trova più dov’era prima nel blog di Martina. Ho riprodotto lo stesso link da dove avevo tratto ispirazione 4 anni fa, ma sicuramente Martina ha fatto un restyling del suo blog nel frattempo, e ha cambiato il link. Ma l’ho trovato e aggiornato – se clicchi sopra nel testo andrai alla ricetta di Martina. 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here