Salmone Affumicato Fatto in Casa

0
686
salmone affumicato

Salmone affumicato senza fumo

Adoro il salmone affumicato. A dire la verità, non so se mi piace di più il salmone crudo o affumicato. Mangio molto volentieri anche la versione cotta, ma il crudo è una mia passione.

Così quando ho visto questa ricetta, con la doppia garanzia dell’Arabafeliceincucina e Martha Stewart, non potevo ignorarla. E ho fatto bene.

Come ha precisato l’Arabafelice e anche mia sorella, non è esattamente affumicato, ma marinato. Ma il sapore è praticamente lo stesso, anzi, molto più buono.

L’unico problema è che probabilmente succederà anche a voi quello che è successo a me dopo che ho iniziato a fare i gelati a casa – non vi piacerà più tanto quello industrializzato. Ma è un rischio da correre perché ci guadagnate in sapore e sicuramente in salute, perché a casa non userete conservanti e tanti altri additivi necessari ai prodotti confezionati.

Questo salmone affumicato va usato per le stesse ricette dove avreste usato quello confezionato (come in queste tartine con avocado); ma anche appena condito con limone e gustato con una fetta di pane tostato e uno strato di burro di buona qualità…hummm già mi viene l’acquolina in bocca…

salmone affumicato salmone affumicato

Come preparare il salmone affumicato :

Ingredienti:

un pezzo intero di filetto di salmone (meglio se un po’ alto)

500 g di sale

100 g di zucchero

aneto, scorza di limone o altro (optional)

latte per la seconda fase

p.s.- se avete necessità di usare più sale, mantenete sempre lo stesso rapporto sale-zucchero.

Preparazione:

Assicuratevi che il salmone sia già stato abattuto, nel senso che per poterlo consumare senza cottura, è necessario che questa procedura sia stata fatta per eliminare un parasita che crea problemi all’uomo.

Mescolate il sale con lo zucchero e l’aneto, o altro che avete scelto per aromatizzare il vostro salmone. Mettete circa il 30% sulla base di un recipiente che accolga tutto il pezzo del salmone, lasciando spazio ai lati per il sale, perché il pesce deve essere completamente coperto dalla miscela di sale e zucchero.

Asciugate il salmone con carta da cucina e sistematelo nel recipiente. Copritelo con il mix di sale restante, avendo cura di non lasciare nessuna parte scoperta. Coprite con pellicola da cucina e mettete in frigo per 36 ore circa.

Trascorse le 36 ore, eliminate tutto il sale e lavate il salmone. Mettetelo dentro lo stesso recipiente (dal quale avrete eliminato il sale) e copritelo con del latte e lasciate che riposi nel latte per un’oretta.

Trascorso questo tempo, toglietelo dal latte, asciugatelo con carta da cucina e affettatelo con un coltello affilato in fettine sottili. Usatelo per condire delle tartine, o per qualsiasi utilizzo dove sia previsto il salmone affumicato.

Buon appetito!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here